La lotta al bere vino smoderatamente e alla guida in stato di ebbrezza porta la Polizia di Stato non solo ai controlli e alle sanzioni sulle strade, ma anche a una vasta campagna di prevenzione e di sensibilizzazione rivolta particolarmente ai giovani. Agenti  della Polizia di Stato sono stati presenti anche alle ultime edizioni di Vinitaly a VeronaFiere proponendo lo slogan Enjoy your wine, don’t drink your life - Goditi il vino, non berti la vita.
Bere moderatamente e di qualità è un obiettivo anche dei più qualificati produttori di vino che puntano sul benessere sia fisico che psicologico dei clienti. La campagna ...
di sensibilizzazione per il bere moderato e la guida sicura della Polizia di Stato è all’insegna del motto In vino virtus e negli interventi di educazione dei giovani, con le informazioni sulle conseguenze dell’abuso di alcol, consente anche la sperimentazione della guida in stato di alterazione, grazie al simulatore Ready2go in abbinamento a speciali occhiali deformanti.
In vino virtus quest’anno ha avuto il patrocinio di Wine in Moderation, l’associazione europea no profit del settore vinicolo che promuove la responsabilità e la moderazione del consumo di vino. Sostegno  nel contrasto all’abuso nel consumo del vino e del più grave fenomeno della guida in stato di ebbrezza alcolica è stato dato anche dall’Unione Italiana Vini per valorizzare il patrimonio enologico nazionale che ha una forte valenza culturale. In campo giovanile la campagna  di sensibilizzazione punta a una forte contrapposizione al fenomeno del binge drinking, cioè del bere per lo sballo, che minaccia seriamente la stessa vita.
In Europa ogni anno si registrano oltre diecimila morti sulle strade, in Italia un terzo dei morti in incidenti stradali sono causati da guida in stato di ebbrezza. Per frenare queste stragi il Parlamento ha aggravato le pene in caso di omicidio stradale con valori di alcol superiori al consentito e ora è prevista la reclusione da 5 a 12 anni. Ma è sulla prevenzione e su una nuova cultura del vino che si punta per l’eliminazione o una drastica riduzione degli incidenti per stato di ebbrezza. (Carlo Pozzoli)