Calici di stelle nella Notte di San Lorenzo, il 10 agosto. L’Associazione Nazionale Città del Vino e il Movimento del Turismo del Vino promuovono l’evento estivo più atteso da enoturisti e amanti del vino che caratterizza la notte delle stelle cadenti. Per questa edizione il filo conduttore è la solidarietà in favore dei territori colpiti lo scorso anno dal terremoto, con una vendita di speciali calici serigrafati e realizzati per l'occasione. Il Movimento Turismo del Vino e l'associazione dei comuni vitivinicoli d'Italia si sono uniti per dare vita a un evento che si sviluppa con una miriade di appuntamenti, dalla Val d'Aosta alla Sicilia. Vino e ...

vitivinicoli d'Italia si sono uniti per dare vita a un evento che si sviluppa con una miriade di appuntamenti, dalla Val d'Aosta alla Sicilia. Vino e offerta culturale, insieme alla magia dei territori sotto le stelle, uniscono il buon bere a eventi, spettacoli, design e arte.

«La magia delle stelle, la musica e il vino - spiegano i promotori - anticipano la notte di San Lorenzo e tornano ad animare con Calici di Stelle le cantine del Movimento Turismo del Vino e le piazze e i centri storici delle Città del Vino. Centinaia le degustazioni e gli eventi in programma, sotto il leitmotiv della musica italiana tra arte, mostre, spettacoli, danze, laboratori, visite notturne ai monumenti, musei aperti, assaggi di prodotti tipici, fino alle osservazioni del cielo stellato in compagnia dell’Unione Astrofili Italiani.

Nella notti di agosto le luci si spengono per osservare le stelle e dal nord al sud del Bel Paese si brinda con Calici di Stelle. E’ l’evento glamour più atteso del mondo del vino in estate, capace di coinvolgere gli amanti del buon bere e non solo, affascinati dall’idea di brindare tutti insieme, da una località all’altra, sotto il cielo più stellato dell’anno, per celebrare una passione comune: quella per i grandi vini made in Italy. Calici di Stelle è il brindisi collettivo più famoso dell’Italia del vino, che, dal Piemonte alla Sicilia, dalla Toscana alla Puglia, attraversa tutto il Bel Paese sullo sfondo delle cantine del Movimento Turismo del Vino e delle piazze delle Città del Vino, che si preparano ad accogliere un milione di enoappassionati.
 

Turismo del Vino e Città del Vino

L'Associazione Movimento Turismo del Vino è un ente non profit ed annovera circa 1000 fra le più prestigiose cantine d'Italia, selezionate sulla base di specifici requisiti, primo fra tutti quello della qualità dell'accoglienza enoturistica. Obiettivo dell’associazione è promuovere la cultura del vino attraverso le visite nei luoghi di produzione. Ai turisti del vino il Movimento vuole, da una parte, far conoscere più da vicino l’attività e i prodotti delle cantine aderenti, dall’altra, offrire un esempio di come si può fare impresa nel rispetto delle tradizioni, della salvaguardia dell'ambiente e dell'agricoltura di qualità.

L'Associazione nazionale Città del Vino, nata a Siena il 21 marzo 1987, riunisce circa 500 Comuni italiani; opera per la promozione e la valorizzazione dei territori del vino attraverso progetti di marketing territoriale.